Il clima in Sicilia – Realtà e leggende

Dimenticatevi delle previsioni del tempo una volta in Sicilia.
Non ci azzeccano quasi mai,
e quando indovinano, beh, lo fanno solo parzialmente.

Quel che più vi interessa è piuttosto il microclima del luogo scelto per le vostre vacanze.

E anche quest'ultimo, in luoghi come la costa ad esempio, può variare sensibilmente spostandosi soltanto di pochi metri. Di una cosa soltanto potete esser certi: quasi in nessun altro luogo in Europa splende il sole così spesso come in Sicilia.

Indice

Rimani in contatto!

L'estate non abbandona mai la Sicilia

Il clima estivo in Sicilia

Se vivete più a nord di Roma, forse vi ricorderete dell'estate 2012...
Esattamente quella che paralizzò mezza Europa.
Pioggia, pioggia e ancora… pioggia.

A causa del drastico riscaldamento globale fu come se non ci fosse stata. Ecco, qualcosa del genere non accade mai in Sicilia, promesso!

Un intero settore dell'economia andrebbe altrimenti, nel vero senso della parola, a fondo: la produzione del sale.

Questa è infatti affidata per delle settimane unicamente al sole. Alla sua luce, infatti, evapora l'acqua del mare che viene raccolta in enormi vasche poco profonde, dove rimangono poi soltanto i sali minerali presenti nell'acqua. Capite perciò che in queste circostanze la pioggia sarebbe davvero la fine.

Avvisaglie primaverili in inverno

Vacanze invernale in Sicilia

L'immagine che vedete sulla destra risale al gennaio del 2012. Potreste pensare che la data della fotocamera sia stata alterata e invece no, quello è proprio il sole invernale in Sicilia!

La Sicilia è davvero molto verde in inverno. Ciò vale soprattutto per i 1000 km di costa. 1000 km di primavera quindi, in pieno inverno. Cosa si può volere di più?

Bisogna però essere onesti: se al sole non si alternasse la pioggia non ci sarebbe naturalmente alcuna vegetazione. E anche alle cascate dovremmo rinunciare.

Questo spettacolo si può ammirare in Sicilia soltanto in inverno, quando le piogge riescono a riempire fiumi e ruscelli. Se questi poi scorrono fra rocce, possono formarsi delle rapide e a loro volta delle cascate. Particolarmente conosciute sono quelle del Parco Fluviale dell'Alcantara.

Ma se ne trovano anche nell'entroterra palermitano. Segnaliamo in particolare due cascate nei pressi di Corleone, una delle quali dal nome davvero affascinante, Gola del Drago.

Marzo questo sconosciuto

Il clima siciliano nel marzo

Aprile temperato non è mai ingrato.
Quello che nell'immaginario collettivo vale per il mese di Aprile in Sicilia vale per marzo.

E in effetti non c'è tanto da meravigliarsi, l'inverno è appena passato e all'estate mancano soltanto un paio di mesi.

Se però abbiamo detto che il clima invernale in Sicilia presenta tutte le caratteristiche di quello primaverile, allora già a marzo dovrebbe cominciare l'estate, no?

Beh, fortunatamente no. Il clima primaverile va avanti per un po', portando inoltre con sé quelle piogge senza le quali la Sicilia diverrebbe un vero e proprio deserto.

Microclima non proprio micro

Il microclima siciliano su una terrazza vicino al mare

Golfo di Palermo.
E' maggio.
Cielo azzurro e terso.
Che tempo meraviglioso!

Il nostro primo giorno di vacanza sediamo sulla terrazza a due passi dal mare e facciamo colazione – con indosso dei maglioni pesanti!

Strano, abbiamo capito male le previsioni? Eppure parlavano di 25° C già al mattino. Ma non fa niente, l'importante è avere il sole un cielo azzurro e limpido.

Dopo la colazione, come da programma, decidiamo di fare un giro nei paraggi. Ci incamminiamo, portandoci dietro per precauzione i nostri maglioni. E naturalmente... sbagliamo di nuovo. Dopo un paio di metri ci ritroviamo già fradici di sudore, ecco i 25° C che ci avevano promesso.

La colpa di tutta questa confusione è da attribuire all'interferenza del microclima, spesso sottovalutata. Per la nostra terrazza ad esempio funziona pressappoco così: dopo esser sorto, il sole comincia a scaldare velocemente il suolo, non riesce però a fare lo stesso con il mare. Proprio come in un radiatore l'aria calda procede dal basso verso l'alto.

E cosa succede quindi a quest'aria calda che si trova sulla superficie dell'acqua ancora fredda? Gli abitanti della costa lo sanno bene, chiamano questo particolare fenomeno "brezza marina". E in piena estate non si può aver miglior sistema di condizionamento di questo, come dimostra perfettamente il modo in cui sono state costruite le residenze estive dei siciliani: il più possibile vicine al mare.

Mesoclima – Il clima in Sicilia

Il aeroporto di Catania nel gennaio

Aeroporto di Catania.
E' gennaio.
Cielo azzurro e terso.
Che tempo meraviglioso!

Proprio come avevamo sperato per la nostra vacanza invernale in Sicilia. Ad esser sinceri c'è anche qualche piccola nuvola, ce ne curiamo poco però e un po' infreddoliti e carichi di bagagli facciamo strada verso la fermata del pullman.

Dopo 2 ore di viaggio arriviamo alla stazione dei pullman di Palermo. Il cielo azzurro e terso c'è ancora, solo che adesso di gradi ce ne sono 15. Proprio così ce la eravamo immaginati! Seduti al sole davanti a un bar, pensiamo a come sia possibile. Probabilmente è solo un caso raro, pensiamo. E nel frattempo, nel giro di appena due ore, il sole aveva già riscaldato Palermo.

Rimaniamo un po' interdetti e così, spinti dalla curiosità, cerchiamo su internet le temperature medie annue e scopriamo che: a Catania la temperatura minima media annua a gennaio è di 5° C, a Palermo invece di 10° C. Mentre la temperatura massima media è in entrambi i casi identica, 15° C. I motivi di questa differenza si notano subito guardando una cartina geografica:

  • Catania è molto esposta al vento freddo proveniente da Est, mentre Palermo è circondata da montagne che la proteggono.
  • Catania si trova ai piedi dell'Etna, vulcano alto 3300 e sempre coperto di neve. E cosa succede all'aria raffreddata dalla neve? Naturalmente scorre verso il basso.

Queste leggere differenze climatiche a livello regionale (il mesoclima appunto) sono pressoché irrilevanti durante l'estate, ma acquisiscono notevole importanza durante l'inverno, quando anche pochi gradi possono fare una grande differenza.

Cosa mettere in valigia

La valigia per le vacanze in Sicilia

Come equipaggiarsi quindi per una vacanza in Sicilia? Le brevi storie che vi abbiamo raccontato mostrano chiaramente come il clima in Sicilia possa variare sensibilmente anche in una piccola area.

Soltanto in estate il sole è padrone incontrastato del tempo in Sicilia. Negli altri periodi dell'anno bisogna invece aspettarsi di tutto – persino la possibilità di fare un bagno a Natale.

Ad ogni modo, per non sbagliare, metteteci entrambi in valigia – sia il costume da bagno che il maglione.

Tanto il peso in eccesso è diventato un fattore quasi trascurabile: per natura il costume da bagno non pesa nulla e i maglioni pesanti, nei nostri tempi ultratecnologici, lo sono soltanto di nome.

Seguiteci

Rimani in contatto!

La casa vacanza perfetta

Rimani in contatto!